lunedì, Maggio 27, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Via al nuovo corso di informatore turistico dell’area nolana

A distanza di 10 anni dalla prima edizione del corso di Informatore Turistico dell’Area Nolana, promosso dalla Pro Loco di Nola nell’ambito del progetto Unit–Ufficio Nolano di Informazione Turistica, torna il corso destinato ai giovani aspiranti divulgatori del patrimonio culturale locale. Voluto dal Comune di Nola e dalla Fondazione Festa dei Gigli al fine del rilancio sociale e turistico della città, il corso proposto dalla Pro Loco sarà gratuito ed aperto ai giovani di età compresa tra i 20 e i 35 anni, un percorso formativo volto alla conoscenza delle risorse culturali monumentali e immateriali del territorio, oltre che delle tecniche e delle competenze operative e comunicative relative all’accoglienza turistica.

“L’esperienza di questi anni ci ha dimostrato che l’accoglienza da sola non basta a costruire un’offerta turistica appetibile ma che senza di essa nessun tentativo riesce a decollare” afferma il presidente della Pro Loco di Nola Giuseppe Bianco “riproponiamo questa opportunità, innanzitutto, di formazione e crescita per i ragazzi della nostra città, lo facciamo grazie all’intesa con la Fondazione Festa dei Gigli e con il Comune di Nola che credono in questo progetto e ci sostengono nel coinvolgimento di istituti culturali come l’Università Parthenope, l’Università Federico II, il Museo Diocesano e il Museo Storico Archeologico di Nola”.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Nola e in particolare dall’assessorato al Turismo, guidato da Giuseppe Napolitano, che al riguardo ha detto: “Rilanciamo Nola e il suo patrimonio culturale partendo dai giovani. Facciamo conoscere le nostre caratteristiche, le tipicità, le attrazioni dell’arte e dell’archeologia prima di tutto ai fruitori locali, impegnandoci in un progetto che sia allo stesso tempo di tutela e di valorizzazione”.

Sul sito del Comune di Nola sono specificate le modalità di partecipazione e i tempi del corso che prenderà avvio nel mese di maggio, in vista del prossimo primo appuntamento di richiamo turistico per la città, la Festa dei Gigli. “Ci stiamo impegnando per il prossimo mese di giugno e soprattutto per quelli che verranno” ha dichiarato Francesco De Falco, presidente della Fondazione Festa dei Gigli “ogni anno la Festa mette alla prova la nostra città e la nostra comunità e ci chiede di essere sempre più accoglienti, efficienti, attraenti. È chiaro che questo impegno non si esaurisce e non può chiudersi nel solo evento Festa, lavoriamo per far sì che si sappia che venire e scoprire Nola è bello in ogni mese dell’anno”.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com