Pizzo a imprenditori edili, in manette 8 del clan Crimaldi

 

carabinieri in azione

carabinieri in azione

ACERRA- I carabinieri hanno arrestato 8 persone nell’ambito di una operazione anticamorra che ha svelato le estorsioni ai danni di imprenditori edili i quali venivano costretti a pagare il pizzo per potere lavorare.  Gli arrestati sono accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, lesioni personali e incendio aggravati dal metodo mafioso. I carabinieri hanno eseguito gli arresti all’alba nel Napoletano. Tra gli arrestati vi sono elementi di spicco del clan camorristico dei ‘Crimaldi’ operante ad Acerra. Nel corso delle indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, i militari hanno ricostruito attività estorsive ai danni di imprese edili e gravi intimidazioni subite dalle vittime.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online