Manomette codici a barre prodotti Ikea, truffatrice scoperta alla cassa

AFRAGOLA- Voleva truffare l’Ikea manomettendo i cartellini dei prodotti in vendita, ma la sua “iniziativa” le è costato l’arresto. Una 44enne ieri è andato nel megastore dedicato alla vendita di mobili e arredi e ha manomesso i cartellini ritagliando i codici a barre. Dopo averlo fatto, ha cercato di pagare circa 50 euro merce che ne valeva quasi 600, ma la truffatrice e’ stata scoperta.

Sono intervenuti i carabinieri della stazione di Casoria, che hanno tratto in arresto in flagranza di Pasqualina Anna Sorrentino di Angri. La donna è stata bloccata nei pressi dell’uscita dall’esercizio commerciale. i militari dell’Arma intervenuti hanno accertato che aveva manomesso i codici a barre di alcuni prodotti tessili ritagliando gli originali e applicando al loro posto i codici di prodotti aventi un costo inferiore. Con questo trucco si era poi presentata alle casse cercando di pagare il tutto 47 euro invece di 578. La merce che stava per essere truffata e’ stata restituita agli aventi diritto. L’arrestata è stata tradotta nel tribunale di Napoli nord per la celebrazione del rito direttissimo

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online