Per la Città Metropolitana guerra di numeri Pd- Forza Italia, Paolo Russo: dove sono i Democratici?

NAPOLI- Nasce senza una maggioranza chiara il Consiglio metropolitano di Napoli dove centrodestra e centrosinistra si sono divisi equamente i 24 consiglieri in palio. Sette al Pd, 7 a Forza Italia, 5 alla lista riconducibile alla maggioranza che sostiene de Magistris al Comune, 4 al Ncd-Udc e uno a Fdi. Una situazione che apre all’ipotesi di larghe intese sostenuta proprio da De Magistris. La lista del Pd ha riportato piu’ voti, 27.103. Antonio Pentangelo di Fi il piu’ votato (oltre 6500).

Intanto attraverso i social il deputato forzista Paolo Russo lancia bordata al Pd rivendicando con parole e numeri la ‘vittoria’ del suo partito: “Avevano detto che l’area nolana non avrebbe avuto rappresentanti nella città metropolitana- scrive- ebbene, grazie a Forza Italia, non solo c’è ma è anche autorevole e forte in quell’assemblea chiamata prima di tutto a riscrivere le regole dopo i pasticci di una legge che impedisce ai cittadini di scegliere il sindaco.  Adesso sono io che mi chiedo: da queste parti dov’è il Pd?”. Poi Russo snocciola i voti: “Ecco i risultati di Forza Italia, ecco i numeri del nostro successo in nome di una città metropolitana che attragga risorse e crei sviluppo: primo eletto Antonio Pentangelo, con 6.530 voti, secondo Francesco Iovino con 3.213 voti, terzo Domenico Marrazzo, con 3.085, al quarto posto Giuseppe Capone con 2.767. Gabriele Mundo si e’ classificato con 2.306 al quinto posto, Francesco Pinto al sesto con 2.149 voti, settimo Stanislao Lanzotti, con 1.459 voti”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online