aggressioni anm napoli

Era il terrore dell’Anm, preso autore raid contro autisti autobus

NAPOLI- I carabinieri della Stazione Napoli Stella hanno denunciato in stato di libertà per minacce, ingiurie e danneggiamento un 38enne napoletano. I militari dell’Arma, dopo una serie di aggressioni e raid contro dipendenti della Anm di Napoli, la compagnia di trasporto cittadina, hanno identificato l’uomo e lo ritengono l’autore di una serie di raid contro gli autobus. In particolare, sarebbe l’autore dell’aggressione con coltello contro il conducente del c55, avvenuta il 7 marzo. Il giorno dopo, in piazza Cavour, sarebbe salito a bordo dell’autobus, di nuovo sulla linea “c55”, e avrebbe  inveito contro l’autista e danneggiato a calci e pugni l’obliteratrice dei biglietti; lo stesso giorno, stavolta sul ‘184’, ancora brandendo un coltello ha sferrato calci alla portiera e minacciato l’autista. Il 20 marzo ha scagliato ima pietra contro il 210 che attraversa via Foria.
L’uomo è stato formalmente riconosciuto in foto dalle vittime. Sono in corso indagini per accertare se sia coinvolto in episodi analoghi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online