Nola, vigili urbani ancora senza benzina nelle auto: è emergenza

NOLA- E’ ancora emergenza per gli agenti della Polizia locale di Nola. Anche questa mattina i caschi bianchi hanno dovuto lasciare in deposito le tre auto di servizio e spostarsi, quando richiesto da ragioni di urgenza, addirittura con le loro automobili private. E’ una situazione che si protrae ormai da metà febbraio, da quando cioè il distributore di benzina con sede nel Nolano e da diversi anni fornitore dell’ente di piazza Duomo ha deciso di non erogare più carburante alle auto dei vigili a causa dei debiti accumulati dal Comune. Debiti che per il 2014 dovrebbero ammontare a circa 30mila euro, non ancora saldati dal Comune che però in questi giorni avrebbe redatto l’impegno di spesa di circa 30mila euro, relativo però al 2015.

Una situazione vissuta con imbarazzo tra le mura di Palazzo di città e nel Comando della polizia locale che già da tempo vive una situazione di stallo perché la casella di vertice, quella relativa al comandante, è ancora vacante da quando il 31 luglio del 2013 è andato in pensione Carmine Lanzaro. A gennaio il Comune ha disposto il bando per la nomina del nuovo dirigente capo della Polizia municipale. In attesa del nuovo vertice, i vigili urbani restano “appiedati” o si servono delle vetture di famiglia (ma solo in casi strettamente necessari).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online