sabato, Maggio 18, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola, inaugurato il reparto emodinamica ma manca il personale

ospedale_emodinamicaNOLA- Inaugurazione con polemica per il nuovo Reparto di Emodinamica dell’Ospedale “Santa Maria della Pietà” di Nola. La struttura sanitaria, attesa da tempo, è stata inaugurata questa mattina alla presenza del primario Luigi Caliendo, del Vescovo di Nola Beniamino Depalma, del sindaco di Nola Geremia Biancardi, dell’assessore regionale Pasquale Sommese, del Rettore della Federico II Gaetano Manfredi ed altri rappresentanti politici del territorio. Il Reparto di emodinamica ha un’importanza strategica per gli ospedali riuniti dell’area nolana e per la sanità territoriale in generale perché, per esempio, permette di trattare i casi di infarto senza il trasferimento in altre strutture dotate delle strumentazioni necessarie ai pazienti. Finora il trasferimento da Nola era automatico, ora non sarà più necessario. Un caso concreto lo ha vissuto sulla sua pelle proprio il vescovo di Nola, di recente sottoposto ad intervento chirurgico delicato, che per la mancanza di emodinamica ha dovuto subire il trasferimento ad Avellino proprio da Nola. Non mancano però le polemiche in una giornata di festa per l’ospedale. Il nuovo Reparto infatti non ha tutto il personale necessario. Al momento alla mancanza sopperiscono alcuni “provvisori”, ma l’organico andrebbe completato a breve per impedire che un presidio necessario resti sfornito di risorse umane. Per questo molti si chiedono se non si tratti di un’altra inaugurazione- chiusura. Un esempio recente è quello dell’O.b.i., reparto di Osservazione breve intensiva, del quale c’è stato il taglio del nastro mai seguito però dall’entrata in funzione.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com