Cani abbandonati e malati, nel Nolano scatta la Bau rivoluzione

CICCIANO- L’associazione Anima Randagia Agro Nolano chiama a raccolta il popolo del web per realizzare la Bau Rivoluzione. Una rivoluzione è quello che accadrebbe se tutti donassero un euro al mese a sostegno degli animali randagi di cui l’associazione si prende cura. Il cibo, le cure mediche e i viaggi affrontati per dare in adozione cani senza famiglia non sarebbero elemosinati all’occorrenza.

‘La situazione è diventata insostenibile’ – confessa affranta la presidente dell’associazione Anima Randagia Agro Nolano, Mena De Luca. Siamo rimaste in due a occuparci di una ventina di cani anziani, alcuni dei quali disabili, e a gestire le continue richieste di aiuto per cani abbandonati, maltrattati o investiti. I fondi sono esauriti da tempo e riusciamo ad andare avanti grazie al sostegno di pochi che ci finanziano per l’acquisto di cibo e medicinali e per le spese mediche. Abbiamo bisogno di un aiuto costante, anche minimo, da parte di tutti. Senza questo aiuto, saremo costretti a sciogliere l’associazione, a gettare la spugna. Serve un miracolo’.

Ideata e realizzata da Comunicante.net, la campagna raccolta fondi ‘Bau Rivoluzione’ invita gli internauti ad adottare ‘a distanza’ un cane, versando una quota fissa mensile che varia da uno a dieci euro. Si potranno adottare: un cane di taglia piccola donando un solo euro al mese; un cane di taglia media donando tre euro al mese; un cane di taglia grande donando cinque euro al mese e un cane di taglia gigante donando dieci euro al mese. La donazione mensile, effettuata sul server sicuro di Paypal, potrà essere interrotta in qualsiasi momento. Per aiutare l’associazione Anima Randagia Agro Nolano a realizzare la Bau Rivoluzione, basta collegarsi alla pagina https://www.animarandagia-agronolano.it/bau-rivoluzione oppure utilizzare l’applicazione della pagina Facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/animarandagia.agronolano/app_190322544333196

I membri dell’associazione Anima Randagia Agro Nolano, con sede a Cicciano, si dedicano da anni agli animali randagi che vagano sul territorio: li accolgono, li sfamano e li curano. I più fortunati trovano casa presso famiglie che li adottano; quelli che restano, quasi tutti anziani e disabili, ricevono l’amore dei volontari che hanno votato la propria vita agli invisibili, agli animali che non hanno affetto, rispetto e dignità.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online