Nola, carabinieri in Villa: sospeso l’abbattimento di alberi

villacomunale3villacomunale1

NOLA- Controlli dei carabinieri nella Villa comunale, sospesi i lavori di abbattimento degli alberi. I lavori erano iniziati questa mattina, quando tecnici incaricati dal Comune hanno iniziato ad abbattere (sarebbe stato rirato giù un solo albero). In programma ci sarebbe il taglio di 18 fusti.

L’intervento dei carabinieri è stato chiesto dalle associazioni che da mesi chiedono non siano abbattuti gli alberi dei giardini pubblici di Nola. Nelle ultime settimane avevano protocollato schede di segnalazione di monumentalità di diversi alberi presenti in Villa, inoltre tutti i consiglieri di opposizione avevano inoltrato sollecito alle figure istituzionali preposte perchè si conoscessero le intenzioni dell’Amministrazione in merito agli adempimenti in materia di monumentalità degli alberi appartenenti al patrimonio arboreo cittadino. Sulla vicenda come noto si era espressa anche la Soprintendenza che aveva sospeso ogni intervento nella villa.

Ciononostante questa mattina sono iniziati i lavori per abbattere 18 alberi e mettere in sicurezza iol Montezuma. A questo punto, come raccomta il consigliere di opposizione Mariafranca Tripaldi, sono stati avvertiti  i carabinieri,  “gli stessi si recavano presso il cantiere, dove Cardiello mostrava loro la documentazione in suo possesso”.

“Ho perciò avuto la gioia- continua Tripaldi-  di contattare per la Guardia Forestale dello Stato il dottoer Marciano, al quale nel mese di febbraio avevo già rappresentato le questioni relative al mancato riconoscimento dello status di albero monumentale per il tristemente famoso oramai Montezuma. Il dottor Marciano avrebbe a sua volta provveduto a contattare le forze dell’ordine locali: è di pochi minuti fa la notizia che le stesse si sono recate in Villa e che i lavori siano stati temporaneamente sospesi”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online