Minacce dal carcere al giornalista Nello Trocchia: “Gli spacco la testa, so dove sta…”

trocchia1COMIZIANO- Il cronista de “Il Fatto quotidiano” Nello Trocchia, originario di Comiziano, è divenuto bersaglio delle minacce di un camorrista e del fratello. Il malvivente ha lanciato invettive e minacce dirette al giornalista durante un colloquio, il dialogo è poi finito in una informativa inviata alla Prefettura. L’inquietante episodio è raccontato da “L’Espresso”, rivista con cui Trocchia collabora. Il dialogo non lascia dubbi: “A quel giornalista gli devo spaccare il cranio e dopo mi faccio arrestare” dice il fratello del boss durante il colloquio in carcere. Poi aggiunge: “Sappiamo dove sta”. Il suo è un progetto di vendetta scaturito dal fatto che una inchiesta del giornalista avrebbe fatto scattare l’indagine dei carabinieri su un gruppo criminale. I fatti risalgono al 10 giugno, e da allora, sottolinea L’Espresso, nessuna misura a protezione  è stata intrapresa. Nello Trocchia è un giovane e brillante giornalista di giudiziaria che negli anni ha scritto molte inchieste scomode e un libro (“La Peste”) sui rapporti tra camorra e rifiuti.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online