Tufino resta senza vigili urbani, allarme della minoranza

TUFINO- Il paese è senza vigili urbani. E’ l’allarme suonato dalla minoranza consiliare che, con una nota inviata al sindaco Franco Esposito ed al Prefetto, chiede che si intervenga sul servizio di vigilanza urbana. La situazione nella cittadina è infatti difficile, affermano i consiglieri Ferone, Esposito, Colantonio. Dei tre agenti di polizia municipale fino a qualche mese fa operativi, ne resta uno a causa del pensionamento dei due colleghi. Quest’ultimo in questi giorni è però in ferie. Inoltre, scrivono i consiglieri, “il dirigente del servizio vigilanza, il dottor Michele Arvonio, presta servizio per sole sei ore settimanali a Tufino, e le restanti 30 ore ad Avellino”. “Il territorio di Tufino- si legge nella nota- necessita di un controllo assiduo” sia per gli sversamenti abusivi che per la presenza dello Stir. Per questo hanno chiesto di “rescindere la convenzione con il Comune di Avellino in merito al comandante dei vigili urbani” e di “avvelersi della convenzione con il Comune di Tufino per garantire la copertura del servizio vigilanza anche quando l’agente del comune di Tufino usufruisce delle ferie o dei permessi”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online