Un treno (pezzottato) all’ora, ancora disagi sulla Circumvesuviana Napoli- Nola- Baiano

NOLA- Viaggiatori della linea Napoli- Baiano della ex Circumvesuviana discriminati dall’azienda. L’accusa arriva dai rappresentanti sindacali di Or.S.a. che lamentano come gli utenti della tratta, insieme a quelli che si servono della Napoli- Sarno e Napoli- Poggiomarino, “oltre a dover subire un programma di esercizio già notevolmente ridotto e insufficiente (durante gran parte della giornata, se tutto va bene, c’è uno treno ogni ora), ora sarebbe costretto a viaggiare su treni composti da un solo elettrotreno”.

“Tale modalità di effettuazione del servizio- si legge nella nota-  oltre a creare una oggettiva problematica relativa al comfort di viaggio (affollamento, mancanza di climatizzazione, ritardi, ecc…), potrebbe comportare grossissimi problemi di sicurezza alla circolazione dovuto all’affollamento e problemi di regolarità, in caso di guasto al treno. Infatti, si deve evidenziare, che proprio a causa della scarsità di materiale rotabile, sempre più spesso vengono messi in circolazione quei pochi treni, riparati con pezzi di ricambio dei treni cannibalizzati e rottamati e quindi inevitabilmente soggetti a soventi guasti durante la marcia e la presenza di composizioni multiple, consente nella maggior parte dei casi di ritornare al deposito e quindi di evitare il blocco della circolazione”.

“Con la decisione aziendale di prevedere treni composti da un solo elettrotreno, la probabilità che un treno si guasti e che blocchi totalmente la circolazione è altissima. In situazioni così precarie, la reazione degli utenti, che devono subire decisioni assurde prese dalla Direzione aziendale, si rivolgono sempre e solo contro il personale di bordo, che nonostante faccia l’impossibile per effettuare in condizioni decenti il loro lavoro, è costretto a subire atteggiamenti provocatori e violenti che sfiorano l’aggressione, proprio da parte degli utenti esasperati per le condizioni impossibili del servizio”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online