Nola, Comune a rischio scioglimento: è corsa contro il tempo

NOLA- Venti giorni di tempo per approvare il bilancio di previsione del 2015. L’ultimatum è della Prefettura di Napoli che con diffida intima all’ente di piazza Duomo di portare ad approvazione il documento contabile (i termini sono scaduti lo scorso 30 luglio). In caso di mancata approvazione, la legge prevede il commissariamento. L’atto firmato dal prefetto Pantalone è stato notificato a sindaco e consiglieri nella giornata di ieri, il Comune ha quindi tempo sino al 31 agosto per convocare il consiglio comunale con all’ordine del giorno la votazione sulle previsioni di bilancio relative all’anno in corso.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online