Cicciano: arrestato perchè picchiava la moglie, si barrica in casa all’arrivo dei carabinieri

CICCIANO- Caos e attimi di panico ieri a Cicciano dove un 34enne si è barricato in casa impedendo ai carabinieri di entrare e notificargli un’ordinanza di arresto. L’uomo, un italiano residente nell’ex città della pasta, si è poi ‘arreso’ ed ha lasciato entrare i militari, agli ordine del maresciallo Giuseppe Giudice, che lo hanno poi condotto in carcere, non prima di averlo denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale. Un epilogo drammatico di una storia drammatica. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, il 34enne sin dal 2013, anno in cui si è sposato, avrebbe sottoposto a violenze e maltrattamenti la moglie. Una lunga scia di episodi culminati a metà gennaio quando, a forza di botte, ha spedito la donna all’ospedale con ferite serie e una prognosi di venticinque giorni. Il gip del tribunale di Nola, raccolti tutti gli elementi contro di lui, ha infine emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere che ieri i carabinieri della stazione di Cicciano hanno eseguito incontrando però la resistenza dell’uomo. Quando la situazione è stata riportata alla calma, il giovane è stato trasferito in carcere.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online