Il boss cutoliano Pasquale Scotti estradato in Italia

 NAPOLI- Tornerà in Italia dopo 30 anni di latitanza l’ex boss cutoliano Pasquale Scotti. Il Governo brasiliano ieri ha accolto la richiesta di estradizione presentata dal ministro per la giustizia Andrea Orlando. Scotti, considerato uno dei più temibili esponenti della Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo, è stato condannato in Italia per  omicidio volontario e concorso in omicidio volontario. La sua cattura, dopo una latitanza di 30 anni, è avvenuta nel maggio del 2015 in Brasile dove Scotti si era rifatto una vita sotto falsa identità. E’ stato tradito dal rinnovo della carta di identità, ora dovrà scontare 30 anni di carcere. L’estradizione avverrà entro il 19 marzo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online