venerdì, Aprile 12, 2024
spot_imgspot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Cicciano, autovelox in funzione nelle strade ad alto rischio

CICCIANO (Antonella De Stefano)- L’assessorato alla Polizia municipale del Comune di Cicciano ha avviato il 29 giugno l’attività di controllo elettronico della velocità sul territorio comunale con limite di 50 km orari. L’assessore Antonio Ardolino sottolinea che la sperimentazione con l’utilizzo di autovelox nelle zone a più alta incidentalità del territorio comunale, quali via Roccarainola, via Tavernanova, via Caserta, via Pertini, via Benevento durerà fino alla fine dell’anno. “Abbiamo avviato giovedì scorso la sperimentazione – dice Ardolino – disposta da una direttiva della giunta comunale, ed a fine anno attendiamo un report dal Comando per tirare le somme. Ci prefiggiamo di ridurre il numero di incidenti e di aumentare la sicurezza dei cittadini, nessuna esigenza di fare cassa, solo prevenzione”. Tutti i proventi derivanti dalle multe pagate saranno utilizzati nel potenziamento della segnaletica stradale, orizzontale e verticale. Essendo tale attività prevista fino a dicembre, il Comando per ora si sta servendo di un macchinario a noleggio (3mila euro) ma se dovesse esserci un riscontro positivo in termini di riduzione sensibile di incidenti, allora il Comando di polizia municipale potrebbe optare per l’acquisto della strumentazione necessaria all’attività di controllo. Il servizio sarà svolto almeno un giorno a settimana: il 2° nucleo di polizia stradale, coordinato dal maresciallo capo Nicolangelo Arvonio, ha già effettuato due postazioni, una su via Roccarainola ed una su via Tavernanova, predisponendo posti di controllo con pattuglie motomontate ed automontate: i primi risultati sono incoraggianti, prossimamente anche il 1° nucleo di polizia stradale, coordinato dal luogotenente Bifulco, parteciperà alle operazioni. “Sono state rilevate pochissime infrazioni, 11 in tutto – sottolinea il comandante della polizia municipale Paolino De Sena – ma quello che ci conforta è che i cittadini hanno dimostrato il loro gradimento ed apprezzato la presenza della polizia municipale”. “Non abbiamo alcuna esigenza di fare cassa per l’ente – ribadisce l’assessore Ardolino – infatti le postazioni sono sempre accompagnate dalla presenza di agenti, le infrazioni vengono nella maggior parte dei casi immediatamente contestate ai trasgressori, e viene data la massima visibilità alla presenza degli strumenti di rilevazione anche attraverso la collocazione di adeguata segnaletica stradale supplementare: questo ci tutela da eventuali ricorsi al Prefetto ed al Giudice di pace”. L’ammontare minimo delle infrazioni è di 41 euro (nei casi in cui si superi di 10 km orari il limite consentito) che viene ridotto a 28,70 euro con contestazione immediata dell’infrazione. Prevista anche la riduzione dei punti sulla patente: 3 punti da 10 fino a 40 km orari oltre il limite consentito; 6 punti oltre i 40 e fino a 60 km orari oltre il limite e nei casi in cui si superi di oltre 60 km orari la velocità prefissata sospensione della patente da 6 a 12 mesi e 10 punti in meno sulla patente. Fondamentale per contrastare un’eccessiva velocità dei veicoli e quindi ridurre il numero di incidenti resta “la costante presenza degli agenti di polizia municipale sulle strade – sottolinea il comandante De Sena – cosa che stiamo cercando di garantire in maniera sistematica: da inizio anno abbiamo predisposto ad esempio 149 posti di controllo con verifiche su 7312 veicoli, dalle assicurazioni alle revisioni, con risultati sorprendenti, infatti oggi il 95% dei veicoli fermati risulta in regola”. “Stiamo anche pensando – conclude De Sena –ad avviare da settembre un corso di educazione stradale con i nostri operatori che terranno delle lezioni agli alunni delle scuole elementari”.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com