Sabbia e conchiglie per ricordo? Si rischia multa fino a 9mila euro

Una conchiglia, un ciottolo dal colore intenso o, addirittura, diuna manciata di sabbia. Si è tentati, spesso, di riportare un souvenir dal mare ma, avverte lo Studio Cataldi, bisogna fare attenzione perché “il confine con l’illegalità è alquanto labile, come dimostrano le continue segnalazioni provenienti da tutta Italia” e, in particolare, “dalla splendida Sardegna”.

Il Codice della Navigazione all’art. 1162 (Estrazione abusiva di arena o altri materiali), scrivono sul sito dello Studio Cataldi, “stabilisce che ‘Chiunque estrae arena, alghe, ghiaia o altri materiali nell’ambito del demanio marittimo o del mare territoriale ovvero delle zone portuali della navigazione interna, senza la concessione prescritta nell’articolo 51, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.549,00 a euro 9.296,00′”.

Del tutto inutile per l’incauto turista, conclude lo Studio Cataldi, giustificarsi, dicendo di “non sapere nulla del divieto di asportazione”. La multa arriverà comunque.(Adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online