Cicciano, un testimone ha visto Italo al Vulcano Buono

A sinistra, la madre di Italo Romano

A sinistra, la madre di Italo Romano

CICCIANO- “Italo era al Vulcano Buono martedì mattina”. Lo ha detto ieri sera a Chi l’ha visto un telespettatore di Nola che ha poi telefonato in trasmissione. “Martedì mattina intorno alle 9,30- ha raccontato il testimone- ho visto un ragazzo molto somigliante ad Italo nel parcheggio dell’area Sorrento, nei pressi dell’Auchan. L’ho riconosciuto per il ciuffo vistoso, indossava un giubbotto blu”. La testimonianza, ora al vaglio degli inquirenti che si stanno occupando del caso, è stata ascoltata in diretta dalla mamma del sedicenne scomparso da domenica, la signora Ilaria che ha partecipato al programma di Federica Sciarelli per rivolgere il proprio appello al figlio ed a chi possa fornire informazioni utili. Mamma Ilaria ha pure diffuso un importante e nuovo dettaglio, utile alle ricerche: Italo, che solitamente indossava le lenti a contatto, prima di scomparire le ha lasciate a casa prendendo con sé gli occhiali. Un particolare fondamentale, visto che nelle foto del ragazzo sinora diffuse il giovane non indossa alcuna montatura. I suoi occhiali da vista, ulteriore dettaglio, sono di colore blu.

Grande la commozione della mamma di Italo nel corso di “Chi l’ha visto”. . “Siamo angosciati- ha dichiarato-, lo stanno cercando tutti e suo nonno sta molto male. Ti prego, Italo, chiama, ti cercano tutti ed hanno bisogno di te”. “Il nonno non sta bene, Italo,  piange e ti cerca. Chiamalo”, ha aggiunto la signora Antonietta, amica di famiglia che supporta  Ilaria in questi difficili giorni- I tuoi familiari ti vogliono bene, torna”.

Italo Romano, 16 anni

Italo Romano, 16 anni

Rispetto alla segnalazione del telespettatore, mamma Ilaria ha affermato che è credibile e che il figlio potrebbe trovarsi “in zona”, dunque nel Nolano. E proprio da diversi paesi dell’area sono arrivate le segnalazioni più plausibili. C’è chi lo avrebbe visto a Casalnuovo, chi a Marigliano, tutti Comuni raggiungibili facilmente con la linea Circumvesuviana. Ma più trascorrono le ore, più aumenta l’angoscia nonostante la vicinanza delle persone e delle istituzioni. Di Italo non si sa più nulla da domenica 13 novembre dopo avere trascorso il sabato con degli amici al Vulcano Buono. Al momento della scomparsa indossava un giubbotto blu con cappuccio, un maglione beige, jeans nero e scarpe nere con strisce rosse. Indossa occhiali da vista con la montatura blu.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online