Furto di energia elettrica nel Nolano: 11 denunciati

NOLA- Gli agenti del Commissariato Pubblica Sicurezza di Nola, coordinati dalla Procura della Repubblica di Nola diretta dal Procuratore Capo Paolo Mancuso, hanno effettuato un contrasto al fenomeno del furto di energia elettrica e solo negli ultimi mesi hanno denunciato ben 11 persone in diversi comuni del napoletano. Da una stima approssimativa è stato possibile calcolare un danno di circa 150mila euro alle società fornitrici di energia elettrica.   In particolare sono stati denunciati N.C. 43enne ed R.G. 45enne entrambi di Pomigliano d’Arco, titolari di supermercato che hanno rubato energia elettrica  per un importo approssimativo di circa  41.000 euro mediante il posizionamento di due potenti magneti sul contatore; R.C. 57enne di Saviano, titolare di un  negozio di abbigliamento ha rubato energia elettrica per un importo di 4.406 euro, mediante il posizionamento di un potente magnete sul contatore; S.F. 48enne di Saviano, titolare di supermarket ha rubato energia elettrica per un importo di 5.400 euro, mediante il posizionamento di un potente magnete sul contatore; G.M. 35enne di San Paolo Belsito, titolare di un esercizio commerciale della grande distribuzione ha rubato energia elettrica per 26.260 euro,  mediante il posizionamento di un potente magnete opportunamente celato internamente alla porta scorrevole della cabina elettrica che andava a chiudersi di fronte al contatore; G.I. 36enne di Nola, titolare di un bar ha rubato energia elettrica per 11.280 euro mediante il posizionamento di un potente magnete sul contatore; A.C. 69enne di Carbonara di Nola, proprietaria di un appartamento ha rubato energia elettrica per un importo di 3.606 euro mediante un allaccio alla corrente elettrica diretto con l’ausilio di un bypass del misuratore; F.B. 60enne di Marigliano titolare di bar e di un’abitazione ha rubato energia elettrica per un importo totale pari a 8.300 euro mediante la manomissione interna di entrambi i misuratori; P. P. 55 enne di Cimitile titolare di un ortofrutta nonché di un’abitazione ha rubato energia elettrica per un importo di 3.471 euro mediante il posizionamento di un potente magnete sul contatore. F. D.G. 31enne di Nola, titolare di bar ha rubato energia elettrica per un importo di 10.764 euro  mediante un allaccio diretto della corrente elettrica; E.M. 47enne moldavo, titolare di un girarrosti in Marigliano ha rubato energia elettrica, per un importo ancora da quantificare, mediante il posizionamento di un magnete sul contatore.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online