Donna si aggira su raccordo in stato confusionale: salvata dalla polizia

Le fattezze fisiche minute, la statura non superiore ai 150 cm, l’andatura incerta ed i capelli corti, avevano indotto un automobilista a credere che un ragazzino si stesse aggirando a piedi, nel cuore della notte, sul raccordo Vomero/Pianura, motivo per il quale ha chiamato la polizia. La sala operativa della Questura, al fine di accertare la veridicità della segnalazione, ha subito provveduto ad inviare la Volante del Commissariato di Polizia “Vomero”. Il tempestivo intervento dei poliziotti ha consentito di trarre in salvo una donna che, in forte stato confusionale, vagava al centro della carreggiata, col rischio d’essere investita. Gli agenti, dopo aver azionato i dispositivi luminosi, al fine di far rallentare le eventuali autovetture in transito, su quella che è un’arteria ad alto scorrimento veicolare, hanno avvicinato la donna, impedendole così di correre ulteriori rischi per la propria incolumità. La donna, una 38enne del quartiere Marianella, che stringeva tra le mani un telefono cellulare, oltre al proprio nome ed il quartiere di provenienza, non ha fornito altre indicazioni utili. Gli agenti hanno accertato che la 38enne, aveva percorso a piedi oltre 20 km ed era scomparsa da casa nella tarda serata di mercoledì, senza dare sue notizie ai familiari. Grazie al telefono della donna, i poliziotti sono riusciti a risalire ai familiari, provvedendo ad accompagnarla sino a casa.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online