Eccellenza: Nola show, asfaltato il Solofra con un poker di reti

Un Nola perfetto, cinico e a lunghi tratti anche bello da vedere, vince e convince contro il Solofra nella seconda giornata di ritorno del Girone B del campionato di Eccellenza campano. Un 4-0 con 2 reti per tempo che fotografa perfettamente un match dominato in lungo e in largo dai bianconeri orfani del supporto dei propri tifosi per il primo dei 4 turni di “porte chiuse” imposto dal Giudice Sportivo a seguito dei fatti di Maiori. In virtù di questo risultato, il Nola vola a quota 25 punti a -2 dalla zona playoff proprio alla vigilia del ritorno della semifinale di Coppa Italia Dilettanti in programma a Pontecagnano contro il Picciola.

LA GARA – La sfida con il Solofra ha visto il Nola partire con Mocerino in difesa al posto di un acciaccato capitan Schioppa, e Vaccaro tornare titolare con D’Abronzo in panchina. Per il resto, solito 4-3-3 con Avino tra i pali, Falivene, Lenci e Gioventù a completare il reparto arretrato, Sacco e Olivieri in mezzo (con Vaccaro) e il tridente offensivo composto da Scielzo, Zaccaro e Colonna. Pronti via e il Nola sblocca il match. Dopo qualche minuto di studio al 16’ Vaccaro batte velocemente un calcio di punizione dal limite trovando Scielzo al centro dell’area pronto ad insaccare. Gol che sblocca il match poi praticamente chiuso 3’ più tardi quando Zaccaro imbecca in area Vaccaro in uno dei suoi soliti inserimenti senza il pallone: 2-0 e gara virtualmente chiusa. Nella ripresa mister Liquidato manda in campo Tagliamonte, D’Abronzo, Marotta e Improta. I cambi innalzano ulteriormente l’intensità dell’azione bianconera culminando nelle reti della staffa di Marotta prima (al 34’ su filtrante da applausi di D’Abronzo) e Tagliamonte (al 44’).  Game, set and match con il Nola che vede sempre più vicina la zona playoff.

PARLA IL MISTER LIQUIDATO – “Abbiamo ottenuto un grande risultato ma adesso più che mai dobbiamo continuare a premere forte sull’acceleratore – ha dichiarato il mister della S.S. Nola 1925, Stefano Liquidato – a partire dal match di Coppa in programma mercoledì contro il Picciola per poi proseguire questo trend in campionato. La squadra ha lavorato benissimo in settimana e la concentrazione messa in campo negli allenamenti si è tramutata in una prestazione molto buona contro un avversario, il Solofra, che ha dato filo da torcere a tutti nel corso della stagione. Voglio infine, spendere una parola per il nostro Vincenzo Avino che, pur, non indossando la fascia da capitano nelle ultime gare, continua ad essere l’anima del gruppo nonché grande portiere per questa categoria”.

IL TABELLINO

NOLA – SOLOFRA 4-0

NOLA (4-3-3): Avino, Gioventù (12’ st Falanga), Mocerino, Lenci, Falivene, Vaccaro (26’ st D’Abronzo), Olivieri, Sacco, Scielzo (33’ st Improta), Zaccaro (12’ st Tagliamonte), Colonna (18’ st Marotta). All. Liquidato

SOLOFRA (4-3-3): Buoniconti, Izzo, Bruno, Arzeo, Forino, Tirri (1’ st Delle Donne), Rapolo, Liguori, Balzano, Avallone (1’ st Santucci), Battista S. (22’ st Meo). All. Messina

Arbitro: Cetrancolo di Frattamaggiore

Reti: 16’ Scielzo, 19’ Vaccaro, 34’ st Marotta e 44’ st Tagliamonte

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com