venerdì, Febbraio 23, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Incidente sulla strada statale 7bis: due auto coinvolte, muore 31enne di Cicciano

Giovanni Covone, 31 anni, di Cicciano

CAIVANO (Nello Lauro – Il Mattino)  – La gioia di una nuova famiglia, l’attesa di un figlio: sogni spezzati sulla 7bis. La Statale è diventata teatro di uno spaventoso incidente in seguito al quale ha perso la vita un 31enne di Cicciano. L’ennesima vittima della trafficata Nola-Villa Literno si chiamava Giovanni Covone e sarebbe diventato papà per la prima volta tra pochi mesi. Il destino ha però deciso di fermarlo per sempre al km 31 tra Marcianise e Caivano senza dargli nemmeno la possibilità di vedere e stringere il suo bambino. Una morte che ha commosso il Nolano, inaccettabile soprattutto perché ancora una volta si piange una vittima della strada. Difficile la ricostruzione della dinamica del sinistro. Stando a quanto emerso, Covone intorno alle 6 si trovava a bordo della propria auto in direzione Nola quando, per cause da accertare, si è verificato il terribile scontro con un’altra autovettura. Un impatto fatale che non gli ha lasciato scampo. Inutile l’intervento di una ambulanza del 118, il corpo del giovane è stato estratto senza vita dalle lamiere della propria automobile, mentre il conducente dell’altra autovettura coinvolta è rimasto ferito. Subito dopo il tragico sinistro il traffico sulla statale “Terra di Lavoro” è letteralmente andato in tilt, con code chilometriche e auto a passo d’uomo per almeno due ore. La strada, in direzione di Nola, è stata temporaneamente chiusa al traffico e la circolazione ha subito notevoli rallentamenti; sul posto è arrivato anche il personale dell’Anas che ha lavorato per ore per deviare il traffico su strade secondarie e ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile. Sul posto anche gli agenti della Polizia stradale che hanno effettuato i rilievi necessari a chiarire l’esatta dinamica di quanto avvenuto ed il medico legale che ha effettuato l’esame esterno della salma della vittima. Una distrazione fatale di uno dei conducenti tra le possibili cause del drammatico impatto che è costato la vita al giovane Giovanni su una strada che è tristemente nota alle cronache per i numerosi incidenti che la insanguinano troppo spesso. La morte del 31enne ha scioccato l’intera comunità di Cicciano, dove era conosciuto e stimato per il suo carattere semplice e solare. Un destino amaro per Giovanni, che si era sposato solo pochi mesi fa, a luglio, con la sua Giovanna e che tra qualche mese sarebbe diventato per la prima volta padre. I due neo sposi avevano deciso da pochi giorni di dare la notizia della gravidanza anche attraverso i social, manifestando tutta la loro felicità e l’amore che li univa da ormai cinque anni, da quando erano diventati una coppia inseparabile e dalla vita normale e serena. Giovanni lavorava da tempo in una azienda della zona industriale di Caivano, la sua unica vera passione erano le moto, soprattutto quelle di grossa cilindrata. Da ieri presso l’abitazione della sua famiglia a Cicciano è un pellegrinaggio di amici e conoscenti affranti che ricordano, commossi, il carattere aperto e gioviale di Giovanni. I funerali del 31enne si svolgeranno oggi alle 15,30 nella parrocchia di San Giacomo Apostolo, nella sua città.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com