Cicciano, lezioni magistrali al liceo Medi: arriva il poeta Giancarlo Pontiggia

CICCIANO –  Al liceo Linguistico e Scientifico “Enrico Medi” di Cicciano continuano le iniziative culturali sulla letteratura italiana contemporanea destinate agli studenti. Alle “Lezioni magistrali” di letteratura italiana contemporanea per l’Esame di Stato, tenute da studiosi e docenti universitari sulla letteratura del Novecento, come Giulio Ferroni, Alberto Bertoni, Alberto Granese, Antonio Saccone, Luigi Fontanella, si affianca, il progetto “Voci dal mondo. A colloquio con gli scrittori”, a cura di Carlangelo Mauro e Rosanna Napolitano, con la supervisione del dirigente scolastico Pasquale Amato. Il progetto, in collaborazione con la Casa della Poesia di Baronissi, ha visto in passato la presenza di poeti e scrittori italiani e stranieri, come Maurizio Cucchi, Bruno Galluccio, Jack Hirshmann, Paul Polansky, per citarne solo alcuni. Dopo l’incontro con il narratore Giuseppe Lupo sul romanzo Gli anni del nostro incanto, il 1 marzo, ore 10.15, converserà con gli studenti del Liceo “Medi” il poeta Giancarlo Pontiggia, sul suo ultimo libro Il moto delle cose (Mondadori).  Il 7 marzo cominceranno presso il “Teatro Nadur” di Cicciano le “Lezioni magistrali” con Paolo Giovannetti (professore presso l’Università Iulm di Milano), sui rapporti tra  fra canzone e poesia e fra poesia scritta e poesia orale, mentre il 7 aprile sarà la volta di Roberto Deidier (professore presso l’Università di Enna “Kore”) su Saba, Penna, Pasolini. A conclusione, il 10 aprile, la lezione di Guido Baldi, già professore presso l’Università di Torino, su l’inetto in d’Annunzio, Svevo, Pirandello.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com