A Pollena Trocchia una piazza per Vincenzo Liguori, vittima innocente della camorra

POLLENA TROCCHIA- Una piazza per Vincenzo Liguori. A Pollena Trocchia, città in cui viveva, domani 24 maggio una piazza sarà intitolata alla memoria del meccanico ucciso il 13 gennaio 2011, colpito da un proiettile vagante durante un agguato di camorra a San Giorgio a Cremano. Vincenzo era nella sua officina, stava lavorando come sempre quando è stato ferito mortalmente. Una fine assurda, per la quale i familiari (la moglie Teresa Pirozzi, i figli Mary, Ciro e Luigi) attendono sia fatta giustizia. Il presunto mandante del raid che aveva come obiettivo Luigi Formicola è stato assolto in Cassazione (in primo grado era arrivato l’ergastolo). L’omicidio di Liguori resta ancora senza colpevoli, una ferita che sanguina per chi da sette anni attende di conoscere la verità. Ed anche per non far dimenticare Vincenzo e l’atrocità del suo destino di vittima innocente della camorra, domani a Pollena Trocchia sarà una giornata per la memoria collettiva. Alle 9,30 un corteo di studenti partirà dall’area mercatale, presso il Municipio. E finirà nella piazza da poco realizzata dal Comune, all’angolo di via Ugo Foscolo. Al sindaco Francesco Pinto spetterà dare inizio alla manifestazione che sarà seguita dalla benedizione dei sacerdoti delle parrocchie del paese e dal “Momento di Memoria organizzato dai ragazzi delle scuole e da “Libera- Contro le mafie”.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com