Camorra ed usura nella Piana del Sele, sequestrati beni per 2 milioni di euro

SALERNO- Confiscati dalla Sezione Operativa della Dia di Salerno beni proventi di usura. E’ in fase di esecuzione una misura di prevenzione patrimoniale emessa dal Tribunale di Salerno, su proposta del Procuratore Distrettuale della Repubblica di Salerno, nei confronti di un pregiudicato dedito all’usura, vicino agli ambienti in cui operava uno storico clan di camorra, attivo nella Piana del Sele. Interessati dalla confisca diversi beni mobili e immobili, disponibilità finanziarie e società riconducibili al pregiudicato, per un valore complessivo di circa due milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com