A Brusciano continuano le stese, appello social del sindaco

BRUSCIANO- Spari ed intimidazioni in piano centro, scatta l’appello ai cittadini contro la criminalità. Lo lancia il sindaco di Brusciano Giuseppe Montanile che utilizza anche Facebook per diffondere il proprio messaggi dopo l’ultima incursione armata di tre notti fa, fatta dagli occupanti di due macchine, con proiettili vaganti esplosi ad altezza d’uomo che hanno perforato anche la saracinesca di un bar e raggiunto una Panda parcheggiata sulla centralissima via Cucca. “Mentre altri scrivono post e non si preoccupano di dare esempi e di svolgere correttamente i propri ruoli istituzionali- scrive- in coerenza con quanto promesso, di assicurare in primis presenza sul territorio, sono stato dai carabinieri, sia ieri che oggi, fino a pochi minuti fa, per sollecitare interventi e per concordare iniziative istituzionali, in sinergia con le Forze dell’Ordine che tanto stanno lavorando, che sin da domani mattina saranno organizzate”. Montanile accelera i tempi per la convocazione del Tavolo provinciale dell’ordine pubblico, presso la Prefettura di Napoli, sull’emergenza criminalità a Brusciano, al contempo si rende promotore con l’amministrazione comunale di un convegno e di una marcia per la legalità e la tutela della sicurezza dei cittadini, contro la criminalità. Nello stesso post ha incitato  “tutti i cittadini di fronte agli spari e ad altre attività illecite di chiamare immediatamente i carabinieri e di fornire ogni notizia utile per assicurare i colpevoli alla giustizia. Questa è la legalità che vogliamo non sbandierare, ma praticare, che include anche la totale presa di distanza da personaggi ambigui e dai dubbi stili di vita”.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com