Brusciano, tentata estorsione a due attività commerciali con metodo mafioso: arrestati

BRUSCIANO – I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea nei confronti di 2 indagati ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal “metodo mafioso”. Le indagini, dirette dalla Dda e condotte dai militari dell’Arma tra luglio e ottobre 2018, hanno consentito di appurare che gli indagati negli scorsi mesi, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari di un negozio di ferramenta a Mariglianella e di una carrozzeria a Brusciano. gli arrestati, al termine delle formalità, sono stati accompagnati nella casa circondariale di Secondigliano.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com