Treno Circumvesuviana contro banchina, 3 feriti nella stazione di Baiano

No Banner to display

BAIANO (Bianca Bianco- IlMattino)Lo stridio dei freni poi un tonfo sordo e infine la sirena di un’ambulanza che soccorre tre persone leggermente ferite. Tra di loro, una minorenne che viaggiava con la madre. E’ stata una domenica sera movimentata a Baiano. Lo storico capolinea della ex Circunvesuviana è diventato teatro di un incidente ferroviario con conseguenze per fortuna lievi ma che sarà oggetto delle verifiche dell’azienda trasporti Eav. Tre le persone ferite in maniera non grave che hanno subito le conseguenze dell’urto del treno contro il paracolpi del terminale ferroviario dopo che la vettura non è riuscita a frenare in tempo ed a fermarsi prima dell’impatto contro il muretto che serve a parare la corsa dei treni proprio nella eventualità di un malfunzionamento dei freni. In quel momento, erano le 19.50 circa, all’interno dei vagoni non c’erano molti viaggiatori, a riportare traumi sono stati una ragazzina, il macchinista ed il capotreno che si sono poi fatti medicare. Ad avere la peggio è stato uno dei dipendenti Eav che ha riportato una forte contusione al ginocchio. Nulla di drammatico, ma l’incidente avvenuto al capolinea dei treni della Napoli- Nola- Baiano sarà oggetto di un approfondita verifica da parte dell’Eav al fine di fare chiarezza su un incidente che capita raramente. In particolare si dovrà comprendere se si sia trattato di un problema all’impianto frenante, che avrebbe reagito con ritardo alle sollecitazioni del macchinista causando lo scontro con il paracolpi, o di un errore umano. Di sicuro, la velocità del treno in entrata nella stazione era ridotta e questo ha fatto in modo che le conseguenze per i lavoratori ed i viaggiatori siano stati di lieve entità. L’episodio si è verificato proprio al termine di una delle ultime corse della domenica su un Metrostar, treno delle ultime generazioni di convogli che viaggiano sui binari vesuviani, partito da Napoli alle 18.48 con a bordo poche persone oltre all’equipaggio. Durante il viaggio, stando alle testimonianze di alcuni pendolari, non si sarebbero verificati rallentamenti o problemi di sorta sino all’arrivo allo stazionamento di Baiano quando si è udito lo stridio di una frenata lunga e poi l’impatto contro il paracolpi. Il treno procedeva a velocità ridotta, ma si è avuto comunque un brusco arretramento con contraccolpi su chi si trovava all’interno. Subito dopo lo scontro sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 che ha prestato le prime cure alla minore, che viaggiava con la madre, al macchinista ed al capotreno per i quali non si è reso necessario il ricovero. Momenti di concitazione anche nella piazzetta antistante la stazione dove è solito il via vai di auto e persone in particolare negli ultimi giorni per la presenza dei mercatini di Natale inaugurati sabato scorso. Tanta paura seguita dal sollievo quando si è capito che le condizioni dei tre feriti erano buone nonostante il comprensibile choc. Il treno Metrostar è rimasto fermo nella stazione di Baiano fino a ieri mattina quando, dopo un primo sopralluogo dei tecnici dell’Eav, è stato riportato a Napoli viaggiando sui binari secondari. Nei prossimi giorni sarà esaminata la scatola nera presente in questo tipo di treno, che consentirà di capire i motivi dell’incidente ed eventualmente se si sia trattato di un problema ai freni. Nessun disagio per i pendolari partiti regolarmente da Baiano per raggiungere le scuole del Nolano o Napoli, chi aveva saputo quanto accaduto la sera prima ha però obliterato il biglietto con un pizzico di ansia in più del solito.


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com