Casandrino, colpi di pistola contro i carabinieri: 29enne arrestato dopo due mesi

CASANDRINO- E’ stato arrestato dai carabinieri il secondo responsabile della fuga durante un controllo a Casandrino nel corso del quale fu esploso un colpo di pistola contro l’ auto dei militari. Domenico Chianese, 29 anni, è stato rintracciato dai Carabinieri della Compagnia di Giugliano a Trentola Ducenta (Caserta) in un’ abitazione messagli a disposizione di un amico.

 

In fuga da due mesi, dopo aver trascorso anche un periodo all’ estero, Chianese utilizzava l’ abitazione come punto di appoggio ma aveva le valige già pronte per una nuova destinazione. Il proprietario dell’ alloggio è stato denunciato per favoreggiamento. Il 14 novembre scorso a Casandrino l’uomo, che era a bordo di una moto in compagnia di un complice, arrestato poco dopo, non si fermò all’alt dei Carabinieri. Ne nacque un inseguimento per le strade del paese. L’ arma utilizzata dai due fu recuperata dai militari in casa del nonno del complice di Chianese, che fu arrestato.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com