Lavoro sommerso, controlli della Finanza: scoperti 49 lavoratori in nero tra Napoli e provincia

Task force dalla Guardia di Finanza nel Napoletano. I finanzieri del Comando Provinciale Napoli hanno controllato diversi soggetti economici con sedi operative nei comuni di Napoli, Portici, Ischia e Capri.  I controlli eseguiti hanno consentito di riscontrare complessivamente 49 lavoratori impiegati “in nero”, sconosciuti agli enti previdenziali e quindi senza riconoscimenti ai fini pensionistici. Tra le situazioni accertate: in un “call center” di Napoli 17 dipendenti, tutte donne, non erano in regola con il contratto di lavoro; ad Arzano, un autolavaggio, oltre ad impiegare esclusivamente manodopera in nero, operava anche senza le prescritte autorizzazioni ambientali; inoltre, nei confronti di altre 6 attività commerciali è stata avanzata la richiesta di adozione del provvedimento di sospensione, mentre, per ciascun dipendente non regolarmente assunto, sarà irrogata la “maxisanzione” prevista dalla normativa di settore.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com