Somma Vesuviana cantiere aperto: un milione per 16 strade

Il rifacimento di sedici strade per un milione di euro di interventi, è quanto ha approvato ieri in giunta l’amministrazione comunale di Somma Vesuviana guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno. Con la delibera n° 141 si approva, infatti, il “progetto definitivo/esecutivo per la manutenzione straordinaria strade del territorio cittadino”. Si tratta di un progetto predisposto dall’ufficio tecnico comunale  al fine di migliorare il livello di sicurezza e le condizioni di percorribilità delle strade cittadine ed interesserà, per ora, ma altri interventi sono in programma: via Roma; via Aldo Moro I tratto; via Fossa dei Leoni; via Piero Gobetti; via Turati; Traversa via Turati (Portiello); via Mercato Vecchio; via Spirito Santo; via Alveo Cimitero; via Santa Maria del Pozzo; via Scotola; via Sant’Anna; via Capitolo; via Duca di Salza; Traversa via Duca di Salza; via Pigno.

L’intervento in progetto è relativo al ripristino del manto stradale, segnaletica orizzontale e solo per via Roma anche al rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi, per una spesa complessiva di 992.192,90 euro.

“Questo è soltanto un primo step”, afferma soddisfatto il sindaco Salvatore Di Sarno, “nessuno deve sentirsi trascurato, conosciamo bene le criticità della nostra Somma e le affronteremo una ad una, ma occorre tempo e pazienza. Continueremo presto con altre strade ed altri progetti. Tenendo conto che stanno proseguendo anche i lavori di ampliamento della rete del metano e dunque altre vie cittadine saranno asfaltate”. D’accordo sull’importanza della delibera anche l’assessore ai Lavori Pubblici, Stefano Prisco: “Si tratta di un altro impegno mantenuto per la città. Il progetto di ristrutturazione di gran parte delle strade cittadine è stato varato nell’ultima giunta con, addirittura per quanto attiene via Roma, anche il rifacimento dei marciapiedi. Sarà anche questa l’occasione per eliminare qualche barriera architettonica così come di recente ci siamo impegnati a fare in consiglio comunale. E’ un momento storico importante perché fra tante difficoltà economiche subite dall’Ente si è riusciti a mettere su un progetto che serve a salvaguardare l’intera città”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com