Serie D, Nola ferma l’Acireale e la serie di ko in casa

NIl Nola interrompe la striscia nera di 3 sconfitte casalinghe fermando sull’1 a 1 l’Acireale, che senza la sconfitta a tavolino sarebbe virtualmente terza dietro Palermo e Savoia. Il primo gol stagionale di Todisco illude i bianconeri dopo 9’. La difesa del Nola senza Mileto (squalificato) se la cava egregiamente contro il capocannoniere del girone Rizzo (8 reti), ma viene sorpresa da Savonarola al 23’ al suo 6° centro. Nella ripresa il Nola non concretizza due grosse opportunità e con i siciliani arriva il 5° pareggio stagionale, il secondo casalingo. Prima del calcio d’inizio, squadre in campo con la maglia dell’Aiga Nola contro la violenza di genere.

AZIONI SALIENTI Prima volta dal 1’ per la coppia “pesante” Cappiello-Esposito. Proprio quest’ultimo avvia l’azione del vantaggio del Nola: al 9’ Gargiulo, liberato sulla sinistra, punta il diretto avversario sul lato corto, doppio passo e con il mancino disegna un traversone perfetto che premia il taglio di Todisco nel cuore dell’area piccola: Nola avanti 1 a 0 con il primo gol su azione allo Sporting per i bianconeri. Al 23’ la risposta dell’Acireale: lancio dalle retrovie, Savonarola scatta sul filo del fuorigioco, protegge il pallone dal ritorno di Todisco e con la punta, in estidara, anticipa Capasso in uscita per l’1 a 1. Non accade più nulla fino al termine del primo tempo.
Nella ripresa, la prima occasione è per il Nola: al 49’ Cappiello contende in area un pallone ai difensori, si allarga ed esplode il destro, ma Pittaresi chiude sul primo palo; l’attaccante bianconero sarà poi costretto ad uscire per una leggera distorsione. L’Acireale non sfonda, ma crea due pericoli potenziali in al 60’ e all’80’ con Ba e Rizzo, ma le loro penetrazioni in area vengono stroncate dall’uscita tempestiva di Capasso che gli scippa il pallone dai piedi un attimo prima della conclusione. Al 90′ poi la più grande opportunità per il Nola: punizione sulla sinistra, cross ad effetto di Gargiulo sul secondo palo, la palla sfila tra 3 teste bianconere e finisce sul fondo. Triplice fischio: finisce 1 a 1 tra Nola e Acireale.

TABELLINO

Reti: 13’ Todisco, 23’ Savonarola.

NOLA (3-5-2): Capasso; Reale, Raimondi, Guarro; Todisco (81’ Marigliano), Cardone (78’ Sannia A.), Cavaliere (78’ Calise); Gargiulo; Di Caterino, Cappiello (61’ Serrano), Esposito (70’ Stoia). A disp.: Vacchiano, Sannia S., Marrella, Calise. All. Esposito.

ACIREALE (4-4-1-1): Pitarresi; Silvestri, Sicignano, Orlando; Cannino (66’ Barbagallo), Ba (78′ Barcio), Tuninetti (65′ Diop), Crispini (46′ Arena); Chiaccio, Savanarola; Rizzo. A disp.: Rao, Raucci, Fazio, Piazza. All. Pagana.

ARBITRO: Gregoris di Pescara (assistenti: Masciale di Molfetta, Abbinante di Bari)

NOTE: 400 spettatori circaAmmoniti Rizzo, Cappiello, Raimondi, Serrano. Espulso mister Esposito nel finale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com