domenica, Maggio 19, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Coronavirus, Federcasa Cicciano scrive all’Acer: “Sospendere i bollettini di pagamento”

CICCIANO – Il coronavirus agita le acque di tutte le situazioni. L’epidemia sta cambiando il momento storico dell’Italia in tutti i settori della vita quotidiana. Ma ci sono cose che non sono cambiate e che fanno nascere polemiche e richieste. Come quella di Federcasa di Cicciano con gli uffici Acer, nuovo ente che gestisce le case popolari. “Ciò che sta vivendo l’Italia e l’intero pianeta in questo momento è di dominio pubblico, cosi’ come lo sono le misure dettate dal Governo per cercare di arginare il più possibile l’evoluzione del coronavirus che sta mettendo in ginocchio l’intera umanità: sembra di vivere come se stessimo in guerra, un coprifuoco generale , una nazione paralizzata in ogni ambito sociale, sanitario ed economico – scrive il responsabile Salvatore Vassallo –  eppure c’è chi forse ancora non sa o non conosce”. “Dal momento in cui vengono date disposizioni inderogabili circa la chiusura di determinati esercizi noi di Federcasa di Cicciano – si legge – ci chiediamo come possa essere possibile che dagli uffici Acer continuino ad arrivare notifiche di bollettini da pagare alle famiglie che vivono nelle case popolari: famiglie che da un lato ricevono la pressione dell’Ente che gestisce le case popolari e dall’altro ricevono il divieto di poter pagare viste le disposizioni della chiusura degli uffici e soprattutto il divieto di uscire e frequentare posti affollati, assistiamo ancora una volta a linee discordanti tra la gestione di un grande problema e le situazioni ordinarie ,come se non ci fosse comunicazione, come se il problema non fosse stato compreso. La principale preoccupazione, in questo momento – dice ancora Vassallo – è tutelare la salute di ognuno per se stesso e per gli altri e di conseguenza ogni azione che rema contro le disposizioni ricevute rappresenta un atto indefinibile”. Chiediamo a nome di tutte le famiglie coinvolte in tale situazione che la dirigenza dell’ente Acer tenga in considerazione il delicatissimo momento che l’intero pianeta sta vivendo con misure adatte che non abbiano ripercussioni future su queste stesse famiglie chiediamo solo sensibilità e rispetto” conclude Vassallo

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com