Coronavirus, cambiano regole e autocertificazione: ecco il nuovo modulo

Autocertificazione, per la fase 2 servirà ancora il modulo per giustificare gli spostamenti da casa. Da lunedì 4 maggio bisognerà ancora circolare con il modulo opportunamente scaricato e modificato, aggiornandolo in base al decreto del premier Giuseppe Conte del 30 aprile scorso. Servirà ancora l’autocertificazione per giustificare i propri spostamenti durante la Fase 2, ma il modulo non cambia rispetto a quello attuale, ma inserita una novità: il riferimento normativo al nuovo decreto che contiene ulteriori motivazioni che rendono legittimo lo spostamento: la visita ad un congiunto o il ritorno al proprio domicilio.  Per cui i cittadini potranno modificare il modulo esistente barrando le parole “all’interno dello stesso Comune” e la parola “urgente” legata all’assistenza a congiunti o a persone con disabilità.

nuovo_modello_autodichiarazione_26.03.2020_CLICCA E SCARICA

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online