Sacchetti con codice, sconti e foto trappole: al via la rivoluzione ecologica a Cicciano

CICCIANO (Nello Lauro) – Una rivoluzione ecologica. E’ questo l’obiettivo di Annalisa Casoria, assessore all’Ambiente del comune di Cicciano che in questi giorni ha dato il via alla nuova campagna di raccolta differenziata. Dall’inizio di questa settimana sono in distribuzione (in ordine alfabetico e scaglionati per evitare assembramenti) i nuovi kit per la raccolta (c’è bisogno della tessera sanitaria e di una bolletta pagata della Tari). Tre le tipologie di sacchetto disponibile: celeste (per carta e cartone),  giallo (multimateriale, plastica e alluminio) e viola (secco indiffernziato) mentre per l’umido basta avere un sacchetto biodegradabile. Ognuno di questi sacchetti, in distribuzione ogni tre mesi, ha un codice associato all’utente che dovrà conferire la spazzatura dalle 21 alle 6 (in inverno) e dalle 22 alle 5 (in estate). Cambia rispetto al passato solo il giorno della carta e cartone (lunedì, prima era il mercoledì) mentre ci sarà un solo giorno (il venerdì) per il secco indifferenziato. In caso di violazione il cittadino sarà prima “ammonito” e poi multato (ammenda prevista intorno ai 50 euro). A gestire la nuova era il Consorzio Campale Stabile: il coordinatore Michele D’Auria controlla il cellulare ogni minuto per controllare segnalazioni da parte degli operatori: “Ci vuole la giusta organizzazione e credo che Cicciano sia già sulla buona strada – dice – i risultati arriveranno entro fine anno. Abbiamo bisogno, perchè tutto funzioni al meglio, di un maggiore controllo del territorio e di poter riorganizzare l’isola ecologica, il cuore della raccolta differenziata di un Comune”.  Anche i dipendenti sembrano aver messo tutto alle spalle (in passato hanno avuto più di un problema): “Sono soddisfatto – dice lo storico coordinatore del cantiere Carmine Foresta – per tutto l’ottimo lavoro fatto in questo primo mese sia in termini di sicurezza e sia per lo svolgimento del servizio”.  Uffici rimessi a nuovo (con nuove docce e bagni) e più ospitali per dipendenti e utenti, buste con codice e regolamento ferreo. “Puntiamo all’80% di raccolta differenziata entro fine dell’anno con l’aiuto dei nuovi strumenti e cercando di migliorare ancora la coscienza ecologica dei nostri cittadini” dice l’assessore Casoria. “Possiamo fare ancora meglio di quanto abbiamo già fatto, ma ci vuole l’aiuto di tutti: stiamo pensando anche a degli sconti sulla bolletta per le persone virtuose e l’installazione di foto trappole per gli incivili”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online