Cicciano, scempio ambientale alla Vasca di Fellino: rovinati anche i raccolti

CICCIANO (Nello Lauro) – Torna lo scempio ambientale (e non solo) alla Vasca di Fellino. Oltre al “classico” abbandono di rifiuti di ogni genere (materassi, materiale di risulta, un televisore), reti divelte, la vasca di contenimento è ormai coperta da fango e detriti che invadono i terreni dei contadini. “Una situazione grave, gravissima – denuncia un agricoltore – che abbiamo fatto presente diverse volte in questi anni al Comune in tutti i modi possibili dalle telefonate alle segnalazioni fino agli esposti, ma niente è cambiato, nessuno ci ascolta”. In effetti l’ostruzione della Vasca di Fellino fa affluire nei terreni i detriti e i rifiuti vari (anche assorbenti) condotti dall’acqua che manda in malora le coltivazioni di melanzane, pomodori e ha già rovinato il raccolto delle noci di questo periodo. A questo si aggiunge anche la rottura della rete fognaria che non riesce a gestire il flusso maggiore di acqua che diventa ancora più ingestibile e pericoloso quando piove: il muro di contenimento ha ceduto e anche i liquami sono finiti nei campi. “Assurdo e inconcepibile lasciarci in queste condizioni, basterebbe un minimo di attenzione per tutelare e salvaguardare i nostri diritti: il Comune è assente” conclude l’agricoltore.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online