Nola, sequestrato un milione di mascherine fuorilegge destinate a ente regionale

Nell’ambito delle attività antifrode svolte dall’Ufficio delle Dogane di Napoli 2 sezione di Nola in collaborazione con l’ufficio Antifrode e Controlli della DT IX, sulle certificazioni inerenti la sicurezza dei prodotti, è stato sventato il tentativo di frode in commercio di 1 milione di mascherine dichiarate come dispositivi di protezione individuale FFP2. Le mascherine, aventi origine e provenienza cinese, erano corredate da documentazione non idonea a garantirne la conformità ai requisiti di sicurezza ed erano sprovviste da marcatura CE. Dall’analisi della documentazione commerciale, i funzionari ADM hanno accertato che le mascherine erano destinate ad un ente regionale causando una frode nelle pubbliche forniture. Le mascherine, per un valore di 1.200.000 euro, sono state sottoposte a sequestro. Il legale rappresentante è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per la tentata frode nell’esercizio del commercio, truffa e violazione al codice al consumo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online