Mariglianella, lezioni di educazione civica al Carducci con la polizia di Stato

MARIGLIANELLA – Una mattinata scolastica speciale è stata quella di mercoledì 15 dicembre all’istituto comprensivo “Giosuè Carducci” di Mariglianella. Nell’ambito delle attività di Educazione Civica promosse e organizzate dalla scuola, alla presenza di diverse personalità del mondo politico, delle forze armate e religioso, si è tenuta una tavola rotonda su  tematiche di educazione alla legalità. Al centro del dibattito con i ragazzi  temi legati alla pericolosità dei fuochi pirotecnici, in vista delle imminenti feste natalizie; quelli legati all’uso inconsapevole e tante volte improprio dei social-network e infine, quelli connessi con i rischi associati alla dannosità delle droghe. Ha aperto la discussione la dirigente scolastica, Maria Grazia Avallone e tra gli ospiti intervenuti sul palco allestito nella palestra annessa al plesso di via Torino c’erano il consigliere regionale Felice Di Maiolo, il sindaco di Mariglianella Arcangelo Russo, accompagnato dal suo vice Felice Porcaro e dal consigliere Giovanni Corbisiero, l’avvocato Antonio Sposito, il parroco della locale chiesa don Ginetto De Simone, il comandante della Polizia Locale Geppino Petrella e  agenti della Polizia di Stato dell’Unità-Artificieri e del Gruppo Cinofilo. Ma i veri protagonisti sono stati i ragazzi, studenti di alcune classi della secondaria di Primo Grado che hanno partecipato attivamente alla manifestazione ponendo domande agli ospiti e interagendo proficuamente con i poliziotti e persino con i cani – che hanno naturalmente destato l’entusiasmo dei giovanissimi -. Alcuni alunni, coordinati dai docenti Maria Pina Ardolino, Antonio Rega e Vito Massaro, hanno messo in scena una breve drammatizzazione sui danni psicologici e i rischi sociali del bullismo ed hanno tenuto una bellissima performance musicale, intonando, tra le altre cose, la canzone “Fragola” di Eugenio Finardi.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online