Camorra, latitante dei Mallardo preso in Francia: era diventato chef in Costa Azzurra

Era diventato un noto chef sulla Costa Azzurra un latitante ritenuto vicino al clan Mallardo. L’ uomo, Antonio Cuozzo Nasti , 56 anni, di Giugliano è stato arrestato all’alba nei pressi di Cannes dai carabinieri, che hanno operato in collaborazione con la Polizia francese ed il Servizio di Cooperazione internazionale di Polizia. I militari lo hanno bloccato in un appartamento dive viveva da solo. Il 56enne non ha opposto resistenza. Ricercato dal 2014 , dovendo scontare una pena di 16 anni per rapina, ricettazione e porto abusivo di armi, Cuozzo Nasti lavorava in un albergo della Costa Azzurra e si era affermato come chef. Nei suo confronti è stata avviata la procedura di estradizione. Antonio Cuozzo Nasti si era fatto assumere in un hotel a 5 stelle di Saint-Raphael, nei pressi di Cannes, con il nome falso di Nunzio Palumbo e si era fatto apprezzare per le sue qualità in cucina, diventando cuoco della struttura alberghiera. Sono sette le condanne per le quali era ricercato dal 2014.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online