Nola, cibo in cattivo stato di conservazione e furto energia: denunciata

I carabinieri forestali della stazione di Marigliano insieme a personale dell’Asl Napoli 3 Sud hanno controllato una pizzeria a Piazzolla di Nola. Durante le operazioni sono stati rinvenuti e sequestrati 150 chili di carne e 30 chili di altri alimenti tra pasta cotta e pesce.

Il cibo – in cattivo stato di conservazione – era all’interno di 2 frigoriferi. Rinvenuto anche un magnete posizionato sul contatore elettrico. Intervenuto personale dell’Enel veniva accertato che con quel magnete era in atto un furto di corrente capace di abbattere i consumi del 97,38 %. Un danno stimato nell’ultimo anno pari a circa 5mila euro.

Denunciata a piede libero la titolare del locale, una 29enne incensurata. La donna risponderà all’Autorità giudiziaria dei reati di furto aggravato e detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online