Gettò urina addosso a vicesindaco in Consiglio, condannato

Gettò un bicchiere con dell’urina, durante il consiglio comunale, in faccia al vice sindaco di Ischia: una scena ripresa con un telefonino e diventata subito virale. La vicenda si è ora conclusa con una condanna a sei mesi di reclusione per C. A., l’autore del gesto avvenuto a fine giugno 2015.

L’uomo, che gestisce una parrucchieria in una zona dove all’epoca dei fatti erano in corso da mesi opere stradali, dopo aver fatto lo sciopero della fame per protestare contro i disagi provocati dai lavori, di cui riteneva colpevole l’amministrazione comunale, si rese protagonista del gesto durante una seduta del Consiglio.

Il lancio colpì in pieno viso Carmine Barile, vice sindaco che all’epoca faceva le funzioni del primo cittadino, e di striscio anche Gianluca Trani, presidente del consiglio comunale.
C. A. è  stato condannato a sei mesi di reclusione per oltraggio a pubblico ufficiale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online