Siccità: in calo i livelli di Garigliano, Sarno, Sele e Volturno

Peggiorano i deficit idrici del Garigliano e del Volturno rispetto ai livelli degli ultimi anni.
E’ quanto si legge nel Bollettino delle acque della Campania, secondo cui nell’ultima settimana si sono registrati 22 cali dei livelli idrometrici, 4 incrementi e 3 invarianze nelle 29 stazioni di riferimento poste lungo i fiumi.

Rispetto a 7 giorni fa, i livelli idrometrici dei fiumi Garigliano e Volturno si presentano in “netto calo”, mentre Sele e Sarno sono in “lieve flessione”. Inoltre, si segnalano in deciso calo i volumi dei bacini del Cilento e del lago di Conza della Campania.

“Pertanto il rischio di siccità  permane nei bacini di Garigliano e Volturno e inizia a lambire il Sele”, si legge nel Bollettino compilato dall’Unione regionale Consorzi gestione e tutela del Territorio e Acque Irrigue della Campania (Anbi Campania).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online