lunedì, Maggio 27, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola, in villa comunale il Mercato della Terra versione natalizia

Mercato della Terra a Nola in versione natalizia: ultimo appuntamento dell’anno domenica 18 dicembredalle ore 9 alle 13, in villa comunale con la spesa buona, pulita e giusta, alla scoperta della biodiversità del territorio. 
Un’edizione ricca di sorprese: alle ore 11 interessante Laboratorio del Gusto “Olio, educazione all’assaggio”, a cura dell’esperto tecnico Angelo Lo Conte, curatore regionale della Guida agli extravergini Slow Food e presidente Slow Food Campania. Durante la mattinata saranno presenti gli zampognari in abiti tradizionali della compagnia Popularia che intoneranno le tradizionali novene delle festività, presentati dalla Prol Loco Nola Città d’Arte.
Spazio anche alla difesa dell’ambiente con la presenza di uno stand dell’azienda specializzata Ecologia Campana per promuovere la raccolta degli oli alimentari usati, con la distribuzione di un utilissimo regalo ecologico per i frequentatori del Mercato. Slow Food Agro nolano, col patrocinio morale del Comune di Nola, propone ogni terza domenica del mese un evento che sta riscuotendo un grande successo.  Dopo il formale riconoscimento il Mercato della Terra è entrato a pieno titolo nella prestigiosa rete internazionale dei Mercati Slow Food, presente in 28 Paesi del mondo. Un’adesione che significa sposare una filosofia che va oltre l’offerta di alimenti sani, gustosi e a filiera corta. I Mercati della Terra sono infatti luoghi dove, attraverso l’incontro diretto tra produttori e clienti, si costruisce una comunità, facendo educazione alimentare e ambientale.
Sui banchi del Mercato è possibile trovare prodotti locali, freschi e di stagione: verdure, frutta, ortaggi, conserve, formaggi vaccini e ovini, miele, succhi e confetture artigianali, uova biologiche, pane e farine di grani antichi, olio extravergine di oliva, vini e tanto altro ancora. I prodotti sono presentati direttamente dai contadini che li producono, rispettando l’ambiente e il lavoro, e sono proposti a prezzi equi sia per chi compra che per chi vende. 
Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com