Ruba urna funeraria ma poi si pente e la porta in chiesa

Durante un trasloco ruba l’urna cineraria contenente i resti di un uomo deceduto 2017, forse pensando che si tratti di un oggetto di valore, ma si accorge che contiene solo ceneri, capisce l’errore commesso e la deposita davanti a una chiesa consentendo ai carabinieri di restituirla ai familiari. E’ successo nel comune di Giugliano in Campania e precisamente in località Varcaturo.

L’urna era stata custodita dai parenti in casa ma durante un trasloco, insieme con mobili, libri, suppellettili e scatoloni, era destinata a essere trasportata nella nuova abitazione. Un passaggio però risultato traumatico in quanto, durante i trasferimenti, qualcuno l’ha scambiata per oggetto di valore, un vaso antico o una teca di legno contenente gioielli, qualcosa, in sostanza, da rivendere per racimolare denaro.

E così, con la complicità della concitazione del momento, ha agguantato e fatto sparire l’urna. Solo immaginabile è la sorpresa che ha colto il ladro quando ha capito cos’era in realtà quell’oggetto. Sta di fatto che, forse per rispetto al defunto o semplicemente per superstizione, l’autore del deprecabile gesto si è preso la briga di depositare il reliquiario davanti a una chiesa. Il parroco è stato avvertito da una donna che ha notato l’urna consegnata ai carabinieri della stazione di Varcaturo i quali sono riusciti a rintracciare e a restituire i resti del caro estinto i familiari.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online