giovedì, Aprile 18, 2024
spot_imgspot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Serie D, colpaccio Nola ad Aprilia: la salvezza diretta è a un passo

Il Nola si riprende alla grande dal pari casalingo con l’Angri e, con cinismo e cuore, batte l’Aprilia a domicilio. Mister Ferazzoli deve rinunciare a Chianese, Ndiaye e Castagna per squalifica, oltre agli infortunati D’Orsi, Carrotta e Manfrellotti.

Negli 11 titolari spazio quindi a Valerio in difesa e Adorni a centrocampo. Aprilia e Nola si giocano la salvezza e nella prima mezzora, complici anche le condizioni del campo, la partita è tignosa. Al 37′ la sblocca Zanchetta che con un tiro dalla distanza che fa la barba al palo porta in vantaggio i laziali. Passano pochi minuti e Sparacello ha l’occasionissima per siglare il pari ma strozza la conclusione e grazia Siani. Gol che però arriva al 45′ su rigore: fallo ai danni di Sepe su corner, penalty fischiato, dagli 11 metri Sparacello non sbaglia. E’ l’ultima emozione della prima frazione, nel secondo tempo però il copione non cambia. Al 60′ l’episodio che cambia l’inerzia del match: Palmieri viene imbeccato da Gonzalez e tira dalla distanza, Ceka devia con il braccio, doppio giallo per lui e rigore per il Nola. Palmieri dal dischetto è glaciale e porta il Nola in vantaggio. In inferiorità numerica l’Aprilia si spinge in avanti e si rende molto pericoloso ma capitola all’81’ quando Sparacello, approfittando di una sponda di Kean, spinge in rete di rapina. E’ il 3-1 finale, tifosi nolani in visibilio e Nola a -3 dalla salvezza diretta.

LE DICHIARAZIONI – “Non mi sono piaciuti i primi minuti ma poi dopo il gol subito ci siamo sciolti – ha affermato a fine gara mister Ferazzoli – E’ una vittoria meritata e importantissima, sia per la squadra affrontata che per il campo, che era molto difficile. Ora però testa alla prossima, non abbiamo ancora concluso ed è ancora lunga”.

“Sono contento per i due gol ma la vittoria è di gruppo, è quello che ci porta avanti – ha dichiarato Claudio Sparacello – C’è ancora tanto da fare ma lo faremo con maggior consapevolezza. Questa vittoria è meritata ed è dedicata ai tifosi che non ci lasciano mai soli“.

IL TABELLINO

APRILIA – NOLA 1-3

APRILIA: Siani (46′ Silvestrini), Bordi (78′ Pezone), Del Duca, Zanchetta (57′ Travaglini), Gjuci, Murgia, Ceka, Battisti (46′ Capuano), Grossi, Corelli, Sebastianelli (46′ Innocenti). A disposizione: Paoloni, Pedone, Marianelli, Guarino. Allenatore: Marco Mariotti.

NOLA: Zizzania, Sepe, Valerio, Piacente (78′ Lame), Russo, Gonzalez, Staiano (89′ Marzuillo), Ruggiero (78′ Kean), Adorni (86′ De Martino), Sparacello, Palmieri (69′ Cassandro). A disposizione: Landi, Lucarelli, Franzese, D’Angelo. Allenatore: Giuseppe Ferazzoli.

Arbitro: Bellò di Castelfranco Veneto (assistenti Maroni di Fermo e Moretti di San Benedetto del Tronto).

Reti: Zanchetta (A) 37′, Sparacello (N) 45′ rigore Palmieri (N) 60′ rigore, Sparacello (N) 81′.

 Note: ammoniti Zanchetta, Corelli e Del Duca per l’Aprilia; ammonito Palmieri per il Nola; espulso per doppio giallo Ceka per l’Aprilia.

RISULTATI SERIE D GIRONE G  23 GIORNATA:  Angri – Cassino 1-1; Aprilia – Nola 1-3; Arzachena – Pomezia 1-0; Atletico Uri – Lupa Frascati 2-2; Casertana – Monterotondo Sc. 2-0; Palmese – Paganese 3-1; Portici – Sarrabus Ogliastra 2-0; Sorrento – Ilvamaddalena 1-0; Vis Artena – Tivoli 0-0.

CLASSIFICA: Sorrento, Paganese 44 punti; Palmese 40; Lupa Frascati 38; Casertana 37; Arzachena, Cassino 34; Monterotondo 31; Portici 28; Atletico Uri, Aprilia 27; Vis Artena 26; Angri, IlvaMaddalena, Tivoli, Pomezia 25; Sarrabus, Nola 23.

PROSSIMO TURNO: Cassino – Atletico Uri; Ilvamaddalena – Aprilia; Lupa Frascati – Casertana; Monterotondo Sc. – Vis Artena; Nola – Palmese;  Paganese – Portici; Pomezia – Sorrento; Sarrabus Ogliastra – Angri; Tivoli – Arzachena.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com