Rifiuti pericolosi in un’autofficina, scatta il sequestro dei Forestali

Nell’ambito dei controlli per contrastare l’illecito smaltimento dei reflui industriali nel fiume Sarno e nei suoi affluenti, i militari delle stazioni carabinieri forestalei di Roccarainola e Marigliano, a Poggiomarino, hanno denunciato un uomo, 30enne originario del posto, titolare di un’autofficina.

I militari, durante il controllo dell’attività, hanno constatato la presenza di un deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi all’interno del locale adibito ad autofficina, tra cui olii esausti poggiati su suolo nudo senza alcuna vasca di prefiltraggio e disoleazione. I rifiuti ed il locale sono stati sequestrati. L’uomo è stato anche multato per oltre 5mila euro per omessa iscrizione dell’attività all’albo con annesso sequestro di tutte le attrezzature rinvenute.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online