Somma Vesuviana, trovato cadavere donna: sarebbe quello di Diana

Il cadavere di una donna è stato recuperato dai carabinieri, verso le 18, a Somma Vesuviana, in località Santa Maria a Castello.  Secondo un primo accertamento si tratterebbe dei Diana Biondi ventiseienne scomparsa il 27 febbraio che, come fanno sapere gli investigatori, verosimilmente si sarebbe lanciata nel vuoto morendo sul colpo.

Il padre della giovane, Edoardo Biondi si è tre giorni presentato nella caserma dei carabinieri di Somma Vesuviana dove ha presentato una denuncia. La giovane è uscita di casa la mattina del 27 febbraio e non vi ha fatto finora ritorno. Come riportano numerosi appelli, postati da amici e parenti sui social, pubblicati dai media e anche dalla trasmissione “Chi l’ha visto?” è una studentessa di Lettere Moderne che frequenta l’Università Federico II di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online