martedì, Maggio 28, 2024
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola, cultura: Aurora Vannucci vince la quarta edizione di “Campania Felix”

E’ andata in scena la giornata conclusiva della quarta edizione del Campania Felix, Festival della letteratura per ragazzi che ritorna dopo la pausa forzata a causa della pandemia.

Protagonisti della manifestazione i ragazzi, studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, che hanno gremito la platea del teatro Umberto di Nola. Circa mille studenti, provenienti dalle scuole dell’Agro nolano e della Bassa Irpinia, hanno dato vita ad una giuria popolare che ha decretato il libro vincitore di questa edizione del Campania Felix che ha riscontrato un enorme successo di pubblico e di critica e che ha coinvolto 22 scuole partner della manifestazione.

A contendersi il premio 2 scrittrici, la giovanissima Aurora Vannucci, proveniente da Parma, autrice del romanzo “Il braccialetto di Anna” e Nadia Cerchi, proveniente da Pavia, autrice del romanzo “A mio nonno piace il rock”. Al termine della presentazione delle due opere inedite, i ragazzi attraverso l’uso dello smartphone hanno votato il vincitore. Ad aggiudicarsi la quarta edizione del Campania Felix è stata la giovanissima Aurora Vannucci, appena diciottenne, che con il suo romanzo, “Il braccialetto di Anna”, ha convinto la giuria: per lei non solo il prestigioso trofeo, ma anche la pubblicazione in esclusiva del suo inedito da parte della casa editrice Medusa, partner consolidata del Campania Felix, che ne curerà la distribuzione su tutto il territorio nazionale. A premiare la giovane scrittrice insieme ai due conduttori della serata, il neo sindaco di Cimitile Filomena Balletta, Felice Napolitano Presidente della Fondazione Premio Cimitile, il presidente di Obiettivo III Millennio Elia Alaia e i dirigenti scolastici presenti delle scuole partner del Festival.

Protagonisti della serata i giovani, non solo studenti, ma anche Natalia Vacca, altra giovanissima scrittrice, autrice del libro “L’alba del nulla”, Guida editori, in questi giorni decretata campionessa italiana alle Olimpiadi di Neuroscienze e rappresenterà l’Italia ai campionati mondiali che si terranno negli Usa nel mese di agosto.

La fase conclusiva del premio si pone in continuità con la giornata del 17 maggio, quando studenti e studentesse delle scuole secondarie di primo e secondo grado della regione Campania e dell’I. C. Mercogliano – Guadagni di Cimitile, hanno partecipato alla premiazione della borsa di studio sul tema dell’amicizia, intitolata alla memoria del dottor Felice Dichiarante.

Una due giorni di cultura, incontri con autori, laboratori didattici, master class, il festival incontra la scuola all’insegna di un premio, il Campania Felix, pensato per i ragazzi con l’obiettivo di promuovere la lettura e la scrittura creativa, che è stata animata da eccellenti performance di giovani studenti di varie scuole, che nasce dall’intuizione di Felice Napolitano, presidente della Fondazione Premio Cimitile coadiuvato da Elia Alaia, presidente dell’associazione Obiettivo Terzo Millennio. Nel corso della prima giornata è stato presentato il libro del giovane scrittore Bruno Marchionibus, “Sogni di un Aprile”, Guida Editori. A condurre le due serate, Domenico Della Pietra e Autilia Napolitano. L’iniziativa, vanta autorevoli patrocini: Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, Curia Vescovile della Diocesi di Nola.

 

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com