giovedì, Febbraio 29, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola, donne e solidarietà per la V edizione del “premio Sorellanza”

NOLA (Nello Lauro – Il Mattino.it) – Sorellanza, inclusione e solidarietà. La magia, la bellezza e la forza della femminilità protagoniste nella serata organizzata dall’associazione nolana “My emotion life” che sabato 13 maggio alle 18,30 presenta al teatro Umberto di Nola la V edizione del premio “Sorellanza” che intende riconoscere i meriti di tante donne che si distinguono nel sociale. La kermesse (prezzo del biglietto 5 euro)  il cui incasso sarà devoluto all’Agop (Associazione genitori oncologia pediatrica), sarà condotta dalla giornalista Serena Li Calzi e dal presidente della My Emotion Life, Giampiero Guarracino. Quest’anno saranno premiate, con dei simbolici “Vesuvi” creati da Andrea Maresca/Spif, la senatrice Liliana Segre, la scrittrice Francesca Grassi, l’attrice Rosaria De Cicco, la regista teatrale Nunzia Durazzo, la docente Antonella Aliperti, la presidente dell’associazione “Ciro vive” Antonella Leardi e l’imprenditrice Maria Grazia Galeotafiore. La premiazione sarà accompagnata da uno spettacolo, un percorso “emozionale” interpretato dalla poliedrica Stefania Guarracino, tra danze e musica, che omaggerà l’energia e la sacralità del femminino. Il premio “Sorellanza” nasce dal presupposto che le donne possano, in quanto madri e generatrici della vita, rappresentare la chiave per una società non più incentrata sulle dipendenze, sul superficiale appagamento degli istinti e sulla logica della competizione, bensì una realtà finalmente e integralmente umana. In concomitanza con questo premio quest’anno nasce anche il premio di poesia “Benvenuta Sorellanza” assegnato a Raffaella Merolda, a Filomena Domini e a Michelangela Forgiano. Si apriranno, inoltre, le danze con l’inedito inno al premio: La danza delle Vergilie, interpretata da Rossella Lomelli. Dal 2019 la My Emotion Life ha coinvolto donne famose e meno famose che si sono distinte nel sociale per iniziative rivolte alla crescita ed al potenziamento umano. Nella prima edizione è stata premiata, tra le altre, la nota psicoterapeuta Maria Rita Parsi già membro dell’Onu con uno spettacolo denominato “Il Viaggio di Bel”. Nella seconda edizione furono premiate Nunzia Schiano e Maria Bolignano due “vulcaniche attrici”, e Maria Luisa Iavarone, docente universitaria di pedagogia. Nella terza edizione il premio è stato assegnato alla cantante Monica Sarnelli; alla presidente del tribunale di Nola Giovanna Smeraglia, ideatrice tra l’altro di un’associazione per lo sviluppo e il potenziamento dei giovani; a Rita Romano direttrice del carcere di Salerno e ad Adriana Intilla, direttrice carcere di Pozzuoli. Nella quarta edizione, oltre a numerose eccellenze del territorio campano, il riconoscimento è andato al duo musicale Ebbanesis. Una serata da non perdere tra spettacolo e solidarietà.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com