domenica, Marzo 3, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Soldi per sanare debito a società Cis Nola: arrestati 2 funzionari Agenzia Entrate

Rischiava il pignoramento e finanche il sequestro degli scaffali dell’azienda. E così, quando due funzionari dell’Agenzia delle Entrate di Napoli (ufficio Riscossione) gli hanno chiesto una tangente per evitare tutto questo, lui ha accettato e ha pagato 2mila euro come acconto dei 6mila richiesti. Una ‘bustarella’ che, però, per i funzionari ha fatto scattare gli arresti domiciliari. Sono stati i carabinieri del nucleo investigativo di Napoli coordinati dalla Procura della Repubblica di Nola ad arrestare i funzionari.

I due avevano preso di mira il titolare di una società in liquidazione al Cis di Nola operante nel settore dell’abbigliamento si legge nella nota a firma del procuratore Marco del Gaudio. Il titolare, pur di evitare ulteriore guai ha pagato ma i carabinieri sono riusciti ad arrestare in flagranza i funzionari dell’agenzia dell’entrate. Le perquisizioni effettuate a carico dei due hanno permesso di recuperare il denaro, che era stato precedentemente fotocopiato dai carabinieri, nonché di sequestrare un manganello telescopico ed un paio di manette. Uno dei due funzionari arrestati, munito di apposita licenza amministrativa per difesa personale, è stato anche trovato in possesso di una pistola legittimamente detenuta.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com